“CentovolteForte”: la birra dell’anniversario

Ven, 02/06/2015

Autunno
Costa
Legumi e Cereali

“Correva l’anno 1914 quando Il Forte, questo era il nome con il quale era conosciuto, accostò con accuratezza il navicello all’attracco e lanciò sul molo la cima, con all’estremità una Gassa d´amante, che venne rapidamente fissata alla bitta. Come il suo ancoraggio fu stabile, Mancina si mise prontamente al lavoro, iniziando a sollevare i carichi con apparente agilità, contraddetta soltanto dallo scricchiolio delle funi in tensione. Forte arrivava dal punto in cui il Meridiano Ø ha la sua origine; una volta sbarcato, iniziò a raccontare dei leggendari incontri fatti nella vastità degli oceani, come di quella solitaria notte in cui la Regina del mare emerse maestosa dal silenzio delle acque e con voce ammaliante gli predisse che da li a cento anni, quando sulle aste del pontile avrebbero sventolato bandiere al motto di “Cento volte Forte ”, non ci sarebbero stati più trasporti a vele issate, infatti da un originario 2 Cilindri, una nuova idea di forza motore era stata realizzata; e da lì a pochi anni avrebbe rivoluzionato interamente il concetto stesso di movimento.” (www.birrificiodelforte.it)

Il Birrificio del Forte ci racconta così, con le sue birre, una storia. E’ la storia della sua terra che celebra il suo centenario proprio quest’anno; è la storia dei sapori inconfondibili della costa e dell’entroterra della provincia di Lucca; è la storia del mare.. che cela dietro di sé la storia dei prodotti di eccellenza di questo giovane ma già pluri-premiato birrificio.

E dall’amore per la sua terra il birrificio ha creato in onore della sua centesima candelina una birra speciale, tutta dedicata al “Forte”: è la “Cento Volte Forte”, birra prodotta utilizzando, tra le altre, varietà di frumento antiche, una Wit che si presenta paglierina e opalescente. Grazie alla rinfrescante speziatura donatale dalle scorze di bergamotto, arancia amara e coriandolo, mitigherà la vostra sete e svelerà la docile piacevolezza del grano esaltando aperitivi, ma sopratutto crudità di pesce e crostacei, fritture, verdure, carni bianche e formaggi freschi.

Il comune di Forte dei Marmi nasce nel 1914, dopo essersi reso autonomo dal comune di Pietrasanta di cui era frazione. L’area iniziò a svilupparsi già dal XVI secolo quando Michelangelo, su incarico del papa Leone X, tracciò la strada per il trasporto dei marmi dalle Alpi Apuane al mare: un pontile di imbarco e un magazzino furono a lungo i soli edifici dell’attuale insediamento. Alla fine del 700 la località cominciò a popolarsi di pescatori, operai del marmo e contadini, e sempre in quel periodo iniziò a crescere rapidamente l’industria dei marmi.
Il decollo di Forte dei Marmi è avvenuto poi grazie al turismo, i cui timidi inizi sono collocabili verso la fine dell’ottocento, ma la cui rapida ascesa prese il via dal primo dopoguerra, quando la cittadina divenne meta di soggiorno di una élite di aristocratici, industriali e intellettuali.

www.birrificiodelforte.it
Via Pietra del Cardoso, 1 55045 Pietrasanta
Tel. +39 0584 793384
Cell. +39 331 1303073
info@birrificiodelforte.it