Vini DOC di Montecarlo

Home »  Vino e Olio »  Vini DOC di Montecarlo

Vini DOC Montecarlo

vinoDOCmontecarlo1Il vino di Montecarlo ha una tradizione che si collega all’epoca romana. Il paese di Montecarlo deve la sua fama al vino che da secoli viene prodotto in questa zona. La sua storia è corsa parallela a quella dei suoi vigneti e l’esistenza di una strada denominata “Via Vinaria” – un tempo importante arteria per il commercio del vino tra Lucca e Firenze – ne dà testimonianza. La produzione del vino bianco di Montecarlo vanta uno dei primi riconoscimenti fra le denominazioni d’origine controllate italiane, risalendo all’anno 1969. La composizione varietale e la seguente: Trebbiano toscano; Semillon, Pinot grigio, Pinot bianco Sauvignon, Roussanne e Vermentino, con almeno tre vitigni, tra questi ultimi, presenti nella proporzione del 10%. Le caratteristiche organolettiche sono: colore bianco paglierino o giallo oro chiaro; odore delicato caratteristico; sapore asciutto delicato armonico; gradazione alcolica minima complessiva 11,5%. Il riconoscimento del vino D.O.C. Montecarlo rosso è avvenuto in tempi successivi e precisamente nell’anno 1985. La composizione varietale è la seguente : Sangiovese; Canaiolo; Ciliegiolo; Colorino; Malvasia nera; Sirah; Cabernet Franc; Cabernet Sauvignon, Merlot; da soli o congiuntamente; possono concorrere altre uve bianche fino ad un max del 20%. Le caratteristiche organolettiche del “Montecarlo Rosso” sono: colore rosso rubino tendente al granato con l’invecchiamento; odore vinoso intenso etereo nei vini invecchiati; sapore asciutto sapido vellutato con l’invecchiamento; gradazione alcolica minima complessiva 11,5°. Il vino bianco si abbina preferibilmente ad antipasti di mare, minestre e piatti di pesce , formaggi teneri non piccanti, carni bianche. Il rosso accompagna le carni rosse e le zuppe di verdure particolarmente saporite.

Share Button