Collina

Una corona di rilievi collinari circonda e protegge la pianura di Lucca.
Per quanto vicini, rivelano caratteri singolari dovuti a piccole variazioni di clima, di terreno, di Storia. I prodotti più diffusi, olio e vino riproducono tutte queste delicate sfumature aggiungendo agli aromi, ora un sentore salmastro ora di sole pieno e ai colori le mille sfumature dell’oro verde di Lucca.
I Monti Pisani, ombrosi e selvaggi che hanno ospitato Santi e Guerrieri, la collina di Montecarlo, col suo borgo rurale antico dominato dalla fortezza medicea, le Colline Lucchesi delle belle ville rinascimentali con parchi e giardini fioriti di mille varietà di camelia ed altre piante rare, e le colline della Versilia, vista mare, accarezzate dai venti marini, punteggiate dalle piccole pievi che accompagnano il percorso della via Francigena.
Lungo i percorsi collinari, fiancheggiati da alti muri di cinta in pietra, in mezzo ai boschi originari di querce si dispongono in bella vista le ville fattorie storiche circondate da quel bel disegno del territorio collinare, di filari di vite e di terrazze di olivi che ha reso nota la Toscana nel mondo.
Frantoiano, leccino, muraiolo, sono le varietà di olivo più diffuse, e in Versilia una cultivar eccellente, l’oliva quercetana, regala un olio sapido, ottimo per accompagnare i piatti di pesce più saporiti.
La produzione vinicola, per quanto piccola, è assai variegata con produzioni che utilizzano uvaggi storici e importati recentemente per la produzione di vini DOC e di ottime riserve da acquistare direttamente in fattoria o da scegliere nelle fornitissime carte dei vini dei migliori ristoranti locali, con le eccellenze di vinsanti, “bollicine” e grappe.